Commissariato Generale di Sezione

per la partecipazione italiana a Expo 2020 Dubai

Mestieri e talenti della Scala sul palcoscenico di EXPO Dubai

Tramandare e vivificare nel mondo il patrimonio di conoscenze e saperi dei maestri scaligeri, dalla tradizione lirica e coreutica all’abilità creativa e manuale: è questo l’impegno che la Fondazione Accademia del Teatro alla Scala e il Commissariato Generale hanno assunto per fare di EXPO 2020 Dubai, e del percorso di avvicinamento all’evento, un’occasione di formazione e crescita di giovani talenti interessati ai mestieri della scuola di ballo, della scuola dei “cadetti della Scala”, del corso per scenografi realizzatori e dei nuovi percorsi formativi articolati nei 4 dipartimenti di Musica, Danza, Palcoscenico e Management.

L’Accademia, che è impegnata in progetti di ricerca di cooperazione culturale, con l’obbiettivo di trasmettere la propria metodologia didattica e organizzativa, a realtà operanti nel settore di paesi terzi, aprirà i propri corsi anche a allievi arabi in occasione dell’EXPO 2020, facendone un’occasione di attiva partecipazione alla creazione del grande evento negli Emirati Arabi Uniti.

Il Protocollo d’intesa firmato dalla Fondazione e dal Commissariato rafforza il progetto di partecipazione italiana EXPO 2020 centrato sulla creatività come competenza, la multidisciplinarietà, la tradizione artistica, tecnica e manageriale e il metodo learning by doing, il patrimonio culturale e artistico nazionale, la qualità sociale, il legame con i territori, la qualità complessiva della vita. L’Accademia lavorerà in un’ottica di programmazione pluriennale per tutte le azioni comuni da realizzare nel percorso di avvicinamento e durante i sei mesi dell’Esposizione Universale, anche tematizzando su Expo 2020 Dubai alcune iniziative come eventi artistici e culturali, progetti e programmi di formazione da rappresentare in occasione di Expo 2020 Dubai, e coinvolgendo come testimonial gli ex allievi, i maestri, gli Italian Ambassadors, le istituzioni culturali, i membri internazionali onorari.